30 giochi da fare in casa coi bambini – parte 1

Mai come prima, in questo periodo surreale ci troviamo spiazzati in casa da giorni, settimane per colpa di questo maledetto Coronavirus.
Leggo di tanta gente in crisi, non più abituata ai ritmi lenti e alle mura domestiche “forzate”. E parlo di adulti…
Ma cosa fare quando si hanno dei bimbi?
Ho raccolto un breve elenco di giochi che faccio spesso coi miei bimbi, perfetti per i piccoli (3-6 anni) ma che in realtà piacciono ad ogni età (adulti compresi).
Buon divertimento!

Bimbi a casa? Nessun problema!

  1. NASCONDINO
    Un grande classico, chi non ci ha mai giocato?

  2. MOSCA CIECA
    Un altro gioco tradizionale, noi abbiamo sempre la mascherina a portata di mano, e come unica regola: vietato lasciare la stanza!
    La persona che decide di bendarsi sta al centro, fa 3 giri su sè stesso per perdere l’orientamento e comincia a cercare di acchiappare gli altri…
    Ci divertiamo come matti a inserire elementi di disturbo… palle gonfiabili che attraversano il percorso, un solletico improvviso… insomma tutto è lecito finché ci si diverte!

  3. 1,2,3… STELLA
    Chi dirige sta davanti ai giocatori di spalle, e dice Un due tre… stella! 
    I giocatori possono spostarsi verso di lui finché lui è di spalle, ma appena si gira devono rimanere immobili come statue, nella posizione in cui si trovano. Chi si muove perde.

  4. CHE ORE SONO SIGNORA LUPO?
    Simile a 1,2,3… stella ma ancora più divertente! 
    Una persona sta girata. Gli altri chiedono: “Che ore sono, Signora Lupo? La persona girata (Signora Lupo) risponde dicendo un numero, e tutti i partecipanti devono avanzare di n. passi (corrispondenti al numero). Il gioco va avanti così, ma la parte divertente sta nel fatto che quando la Signora Lupo vuole, all’improvviso, risponderà dicendo: “è ora di cenaaaa!” e correrà dietro ai bimbi per la casa. Risate assicurate. (Evitate di giocarci negli orari di riposo… abbiate pietà dei poveri vicini)…

  5. DIDÒ O PONGO
    Morbida, colorata, divertente. Didò è la pasta per giocare più diffusa tra le mani dei più piccoli. È a base di ingredienti completamente naturali (farina, acqua, sale) e indurisce lentamente all’aria. Giocando con Didò i bambini più piccoli sviluppano la loro psicomotricità e imparano i primi concetti di tridimensionalità.
    Un piccolo consiglio: se avete una macchina sottovuoto, quando i bimbi finiscono di giocare, per non sprecare tutto il didò avanzato, mettetelo sottovuoto! Si conserva benissimo, ed è perfettamente riutilizzabile la volta successiva, senza seccarsi o doverlo ricomprare.

  6. PITTORI
    Con le tempere, gli acquerelli, coi pennelli o con le dita, a quale figlio non piace sporcarsi? Io ho una tovaglia plastificata robusta che utilizzo da tanti anni, che uso esclusivamente per la pittura. La metto sulla tavola e i bimbi danno il via ad un paio di ore di arte pura! 
    Alla fine ci saranno delle chiazze colorate di un solo, indefinibile colore, soprattutto se sono piccoli, ma vi assicuro che per il loro sviluppo è un vero e proprio toccasana. Conservate le loro opere e non dimenticate di appuntare sul retro la data (e il nome, in caso di più figli), saranno dei ricordi preziosi col passare degli anni.

  7. PASTA DI SALE
    Ho già scritto un articolo su questo favoloso gioco. Versatile, commestibile, facile da fare (se cercate la ricetta la trovate qui). I bimbi si divertiranno da pazzi!

  8. LEGO
    Come non inserire i classici mattoncini assemblabili?
    Hanno un unico difetto: se non li raccogli tutti alla fine saranno i tuoi piedi a trovare i pezzi dimenticati…
    Essendo tanti e piccoli noi abbiamo acquistato su Amazon una scatola ufficiale che li contiene perfettamente ed ha anche un design fantastico. La trovate qui.

  9. CACCIA AL TESORO
    Un altro gioco della tradizione, pieno di variabili, adatto a tutte le età per la sua semplicità e per il fatto che, pensata per un ambiente domestico, i bigliettini sono da trovare in oggetti di casa. Siccome è molto veloce si possono aggiungere più indovinelli per farla durare più a lungo.

  10. GIOCHI IN SCATOLA
    Monopoly junior, indovina chi, non ti arrabbiare, memory, forza 4, tombola, twister, taboo, Shanghai…… ce ne sono per ogni età e per tutti i gusti!

  11. CANTA CHE TI PASSA
    Una cassa, un microfono, vero o finto è lo stesso 🙂  spotify, amazon music, youtube… quello che si preferisce per lasciarsi andare a dei concerti fantastici!

  12. GARA DI BALLO
    Le migliori colonne sonore Disney sono la compilation che i miei bimbi preferiscono, ma anche canzoni moderne, movimentate, per scatenarsi in una pista improvvisata! 

  13. ACQUA-FUOCO
    Si nasconde un oggetto in qualche posto della casa o di un giardino senza farsi vedere dagli altri partecipanti, che devono tenere gli occhi chiusi.

    Appena dato il via, tutti corrono a cercare l’oggetto nascosto. Si dirà “acqua!” se i giocatori sono proprio fuori strada e troppo lontani dall’oggetto, “fuochino!” se invece sono un po’ più vicini e “fuoco!” se sono prossimi a trovarlo.

  14. PREPARARE LA CENA
    I bimbi si divertono un mondo a rendersi utili e sentirsi più grandi, allora che fare? Coinvolgeteli nelle attività quotidiane, come cucinare! Dovete preparare le polpette? Fatevi aiutare da due/quattro/sei mani in più! Loro si divertiranno come i matti e voi sarete sollevati. E se fanno i pasticci? Molto probabilmente li faranno ma per loro è questo il bello! E a vedere la loro gioia e soddisfazione nell’avervi aiutato ne sarà valsa davvero la pena!

  15. COSTRUIRE UNA CASA CON COPERTE E MOLLETTE
    Questo è uno dei giochi più divertenti in assoluto per i miei bimbi, passano ore e ore a spostare sedie, tavoli e coperte per creare casette sempre più belle!

    Abbiamo visto i primi 15 giochi da fare in questo periodo di quarantena in casa coi propri piccoli. 

    Per leggere la seconda parte dell’articolo cliccate qui!
    E continuiamo col divertimento…

Share: