La ricetta originale l’ho trovata in rete, nel tempo l’ho modificata a mio gusto! Ci sono mille varianti, con tantissimi tipi di ripieno diverso, questa è quella che preferisco, anche se è effettivamente un secondo che sazia parecchio, quindi consiglio di tenerlo come piatto unico, accompagnato a delle verdure fresche.

Ingredienti

Per 6 porzioni

Per il rotolo:
700 g di macinato misto

350 g di farina 00
100 g di parmigiano reggiano
1 uovo
prezzemolo tritato q.b.
Sale e Pepe q.b.
Pangrattato q.b.
Per il ripieno:

200 g di asiago dolce
300 g di spinaci cotti
3 uova sode
150 g di pancetta
2 rametti di rosmarino


Preparazione

In una ciotola capiente inserire il macinato di carne, aggiungere di seguito l’uovo, il grana padano grattugiato, il prezzemolo e mettere sale e pepe a piacere. (Io solitamente non metto il sale in quanto la ricetta è già molto saporita). Amalgamare tutti gli ingredienti aiutandovi con una spatola.

Aggiungere 1/2 cucchiai di pangrattato, ottenendo così un impasto morbido ma non troppo umido. Amalgamati per bene tutti gli ingredienti, ponete il composto su di un foglio di carta forno e cominciate a pressarlo con le mani, formando così un rettangolo di  circa 35 cm x 25 cm.

Steso l’impasto del polpettone, farcirlo mettendo prima delle striscioline di asiago e a seguire distribuire gli spinaci, che avrete precedentemente passato in padella con un filo d’olio, un po’ di sale e un po’ di pepe.

Formati gli strati, disporre una di seguito all’altra le uova sode e aiutandosi con la carta forno arrotolare con delicatezza il rettangolo per il senso della sua lunghezza. Con l’aiuto della carta forno sul senso della lunghezza arrotolare il polpettone facendo attenzione alla chiusura, che dev’esser fatta con molta cura per evitare la fuoriuscita del ripieno.

Trasferire il polpettone nella teglia del forno, e adagiare sopra le fette di pancetta, ricoprendolo interamente. Disporre qualche rametto di rosmarino fresco ai suoi lati per dare un buon aroma.
Cuocere il polpettone in forno a 190 gradi per 45 minuti.

La verità è che non esiste una sola ricetta per il polpettone. Va preparato a sentimento.
Share: