Meringata fragole e banane

La meringata alle fragole e banane è un dessert elegante e scenografico. Un dolce perfetto per festeggiare compleanni, anniversari e ricorrenze speciali.
Essendo il dolce preferito di mio marito, l’ho preparato diverse volte, quasi sempre in occasione del suo compleanno. 
L’ho fatta negli anni in diverse varianti: solo con le fragole, una versione più fresca solo col limone, oppure questa con fragole e banane assieme. In realtà abbiamo un ricordo speciale su quest’ultima versione, perché è il dolce nuziale che ci hanno preparato al nostro matrimonio il fantastico staff dell’Agriturismo Principe Amedeo.

Ingredienti

Per i dischi di meringa:
360 g di zucchero al velo
120 g di albumi

Per il ripieno:
1 l Panna fresca liquida
1 fialetta di vaniglia oppure utilizzare baccelli di vaniglia
Fragole e banane a pezzetti

Per terminare la preparazione:
Fragole a fettine, a piacere


Preparazione delle meringhe

Mettere lo zucchero e gli albumi in una terrina e montare a neve ben ferma per circa 10 minuti.
Lasciare riposare per 5 minuti gli albumi montati ottenuti e poi montare il composto altri 5 minuti.
Accendere il forno a 120 gradi e rivestire una teglia da forno con della carta forno, oppure, per ottenere dischi di meringa, rivestire il fondo di una pentola da forno per torte con cerniera, per dargli la forma esatta.
Riempire la sac a poche con il composto e formare due dischi della stessa misura, quello sotto deve avere un po’ di parete laterale in modo che il ripieno non fuoriesca.
Se avanza ancora composto spumoso creare altre strisce di meringa, che poi useremo nel ripieno per dare un po’ di croccantezza.
Cuocere in forno per 10 minuti a 120 gradi, poi abbassare la temperatura a 100 gradi e proseguire la cottura altri 50 minuti.

Lasciare raffreddare in forno spento senza aprirlo le meringhe, attendere che si raffreddino completamente prima di utilizzarle.

Preparazione del ripieno

Montare a neve la panna fresca con la vaniglia, zuccherandola a piacere. Aggiungere la frutta fresca a pezzi alla crema chantilly, mescolando piano dall’alto al basso per non far smontare la crema.

Terminare la preparazione

Mettere nella base il primo disco di meringa, inserire il ripieno di chantilly, frutta fresca, e pezzi di meringa, chiudere la torta con il secondo disco di meringa. Guarnire con fragole tagliate a piacere.

E buon appetito!


Se ti è piaciuto questo articolo potrebbero interessarti anche:

Cream Tart con camy cream
Pandoro tradizionale fatto in casa
Profiteroles al cioccolato

Share: